Sei qui: Home Luoghi d'interesse Parchi e Riserve

Parchi e Riserve

Interessanti sono anche i parchi e le riserve che circondano questo fantastico territorio:
  • Parco Del Naviglio Della Melotta e la Riserva Naturale Regionale Naviglio di Melotta:

melotta

Il Naviglio di Melotta attraversa longitudinalmente questa Riserva dando origine sulle scarpate ripariali ad ambienti golenali e boschi. Singolare la presenza di specie insolite per la pianura.

Il bosco igrofilo è costituito da un alneto ad ontano nero, sostituito a tratti da saliceti a salice bianco; accompagnano queste specie il pioppo grigio, qualche platano, qualche pioppo ibrido (Populus x euroamericana) introdotti artificialmente, e cespugli di sambuco, nocciolo, sanguinello e, più rara, la frangola. I boschi collocati alla sommità del pianalto sono più ricchi di specie, alcune delle quali attestano le particolari condizioni dell'area e rivestono estremo interesse stazionale e biogeografico. Nelle aree ben conservate la specie dominante è costituita dalla farnia, accompagnata dall'olmo campestre, dal ciliegio, dall'acero campestre, dal carpino bianco e da un ricco corteggio arbustivo; ai margini e nelle radure sopravvivono alcuni nuclei delle specie di maggior interesse stazionale come il pioppo tremulo, la ginestra spinosa, la ginestrella, il citiso irsuto e la ginestra dei carbonai.

Senza_titolo-4

Lungo il naviglio trovano rifugio numerose specie animali fra cui la rana di Lataste, diversa dalla rana comune per il colore bruno del dorso.

  • Pianalto della Melotta, nei comuni di Soncino Ticengo Casaletto Romanengo (CR):

Senza_titolo-5

Cos'è un pianalto: Il pianalto è una "entità" geologica tipica delle Prealpi e dall'alta pianura lombarda. I pianalti furono il punto di incontro dei ghiacciai che scesero dalle Alpi lasciando depositi morenici e fluvio-glaciali.

All'epoca dell’ultima glaciazione, i ghiacciai e le loro acque di scioglimento hanno modellato le colline e le alte pianure e gli estesi ammassi di depositi che, nel periodo interglaciale che stiamo attraversando, sono stati incisi a fondo dall’erosione dell’acqua, che ha frazionato la primitiva cima dell'altopiano in una serie di terrazze più piccole, separate da un fitto dedalo di valli e vallecole. La conseguenza è che i pianalti oggi danno luogo a grandi terrazzamenti elevati rispetto al livello fondamentale della pianura.

 

Copyright © 2011 - Comune di Casaletto di Sopra Piazza Roma, 1 26014 Tel. 0373/72277 Fax 0373/270224 E-mail: info@comune.casalettodisopra.gov.it  Pec: comune.casalettodisopra@pec.regione.lombardia.it

C.F. e P.IVA 00325800191

Accessibilità - Note Legali e Privacy

Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!

Sito realizzato da Xanto S.r.l.

Il sito e' gestito direttamente dal personale e dall'amministrazione del Comune di Casaletto di Sopra.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information